La rotta

Frutto del gomitolo

è un filo di sangue

dal cuore aperto di Asterione,

il pianto di Arianna

offesa e sola su uno scoglio,

la bugia che prende il mare.

O invece la grazia del volo è

trama di petali bianchi

sul selciato,

canto di Icaro alle ali intatte,

dita sulla pelle del sole,

carezze distese senza freddo

o pena.

Nel cotone in tempesta

della notte, spegni la luce

e la calma è umida di campo,

alle labbra polpa di ciliegia,

non veleno.

Ciò che è saprà tornare,

ciò che è rimane ad aspettare.

1 Comment
  • mauro
    Posted at 10:54h, 07 Luglio

    Come al solito.. bella 🙂

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.